Lunedì, 07 Ottobre 2019 12:16

Festa Cinema Roma 14. Carattere distintivo e film della selezione ufficiale

Scritto da
Rate this item
(0 votes)

ROMA – Dal 17 al 27 ottobre si rinnova per la 14esima volta la Festa del Cinema di Roma che quest’anno coinvolgerà, oltre all’Auditorium Parco della Musica cuore dell’evento, l'intera città: dal MAXXI al Teatro Palladium, alla Casa del Cinema, Casa del Jazz, al MACRO, al carcere di Rebibbia, al policlinico Gemelli, sui Ponti e lungo il Tevere, il Foro Italico e l’Isola Tiberina. 

Laura Delli Colli, Presidente della Fondazione Cinema per Roma, e Antonio Monda, direttore artistico, hanno presentato la kermesse nella quale sarà il pubblico a premiare i film. Posando sul tavolino sopra il palcoscenico due bottiglie di vetro a rilevare l’impegno plastic - free della festa, durante la quale saranno distribuite delle piccole borracce, Laura Delli Colli sintetizza che l’evento sarà caratterizzato da un’atmosfera leggera e proiettata verso il futuro come i 14 anni della Festa del cinema, permeata tuttavia dall’elegante eredità della tradizione, quale sottintende l'icona di Greta Garbo. La Delli Colli illustra il fil rouge della musica, dell’ambiente e della sua sostenibilità, l’attenzione al femminile in una fondazione guidata soprattutto da donne. 

Antonio Monda pone l’accento sugli Oscar a Moonlight e Greenbook, film delle scorse kermesse romane, quale dimostrazione dell’alta qualità di un evento che vuole dirsi “festa” ed essere popolare. Monda spiega che per la prima volta quest’anno sono state coinvolte 45 tra le personalità più interessanti del panorama intellettuale italiano, tra cui 15 scrittori o giornalisti scrittori che sceglieranno un libro e racconteranno il film tratto da questo libro. Tra questi, anche premi Strega quali Edoardo Albinati, Melania Gaia Mazzucco, Francesco Piccolo e Sandro Veronesi.   Un format chiamato Duel vedrà poi due personalità del mondo artistico sfidarsi confrontando opinioni divergenti su temi legati al cinema e ai suoi protagonisti. Antonio Monda chiarisce che lo scorso anno si è registrata una presenza di pubblico superiore del 6%, che sommato ai precedenti quattro diventa uno straordinario 30%. Tantissime le grandi star che vedremo a Roma. 

Per avere idea dei personaggi che sfileranno sul red carpet e degli argomenti trattati dalle opere principali, basta leggere di seguito i film della selezione ufficiale con sintesi di contenuto e cast.

438 DAGAR |438 DAY di Jesper Ganslandt, Svezia, 2019, 124 Cast: Gustaf Skarsgård, Matias Varela, Faysal Ahmed, Nat Ramabulana, Fredrik Evers, Josefin Neldén -  Storia vera dei giornalisti Martin Schibbye e Johan Persson che  hanno attraversato il confine tra la Somalia e l’Etiopia  per scoprire la verità sulle conseguenze che la caccia al petrolio comporta per la popolazione dell’Ogaden. 


1982   
di Oualid Mouaness, Libano, Stati Uniti, Norvegia, Qatar, 2019, 100 Cast: Nadine Labaki, Mohamad Dalli, Rodrigue Sleiman, Aliya Khalidi, Ghassan Maalouf
Giugno 1982. Israele invade il Libano, mentre in una scuola privata nei dintorni di Beirut, l’ignaro undicenne Wissam  decide di dichiarare il suo amore alla compagna di classe Joanna. 

THE AERONAUTS di Tom Harper, Regno Unito, 2019, 101’Cast: Felicity Jones, Eddie Redmayne, Himesh Patel, Phoebe Fox - La storia di Amelia Wren e dell’ambizioso meterologo James Glaisher, che nel 1862 vogliono far progredire la conoscenza del tempo atmosferico e di volare più in alto di chiunque. 


ANTIGONE
di Sophie Deraspe, Canada, 2019, 109’Cast: Nahéma Ricci, Rachida Oussaada, Nour Belkhiria, Rawad El-Zein, Hakim Brahimi, Paul Doucet - In seguito all’assassinio dei suoi genitori, la giovane Antigone si rifugia a Montreal insieme ai fratelli e alla nonna. Studentessa modello, Antigone è il collante che tiene unita la famiglia. 

DEUX | TWO OF US di Filippo Meneghetti, Francia, Lussemburgo, Belgio, 2019, 95’Cast: Barbara Sukowa, Martine Chevallier, Lea Drucker, Muriel Benazeraf, Jérôme Varanfrain. Nina e Madeleine si amano in segreto da decenni. Vanno e vengono tra i loroappartamenti, beandosi dell’affetto e dei piaceri della vita quotidiana, finché un evento imprevisto sconvolge la loro relazione e porta la figlia di Madeleine a scoprire la verità.

DOWNTON ABBEYdi Michael Engler, Regno Unito, Stati Uniti, 2019, 122’
Cast: Hugh Bonneville, Jim Carter, Michelle Dockery, Elizabeth McGovern, Maggie Smith, Imelda Staunton - La celeberrima serie tv Downton Abbey diventa un film. Si torna nella sontuosa tenuta con gli ospiti più illustri che i Crawley abbiano mai sperato di avere, i sovrani del Regno Unito, il re Giorgio V e la regina Mary, i quali porteranno con sé una dama di corte la cui presenza si rivelerà sconvolgente per i padroni di casa. 

DROWNING di Melora Walters, Stati Uniti, 2019, 82’ Cast: Melora Walters, Gil Bellows, Mira Sorvino, Jay Mohr, Steven Swadling, Sergio Rizzuto - Una madre si scontra con la sofferenza quando, nonostante il suo sgomento e i suoi ammonimenti contrari, il suo giovane figlio decide di arruolarsi nell’esercito per andare a combattere in Iraq. 


THE FAREWELL
di Lulu Wang, Stati Uniti, Cina, 2019, 98’ Cast: Zhao Shuzhen, Awkwafina, X Mayo, Lu Hong, Lin Hong, Tzi Ma - Billi, nata in Cina e cresciuta negli Stati Uniti, ritorna a malincuore a Changchun e scopre che all’amata nonna Nai-Nai restano poche settimane di vita.  L’unica a non saperlo è proprio la nonna. I familiari, per farla felice, decidono di riunirsi e tornare da vari angoli del mondo per improvvisare un matrimonio. 

FÊTE DE FAMILLE | HAPPY BIRTHDAYdi Cédric Kahn, Francia, 2019, 101’
Cast: Catherine Deneuve, Emmanuelle Bercot, Vincent Macaigne, Cédric Kahn, Luana Bajrami, Laetitia Colombani - Una famiglia si riunisce per festeggiare il settantesimo compleanno della madre Andréa. Ci sono il marito Jean, i due figli con le loro famiglie, una telecamera per immortalare l’evento. Tutto procede gioiosamente, fino all’arrivo inatteso della figlia minore.


HONEY BOY
di Alma Har’el, Stati Uniti, 2019, 95’ Cast: Shia LaBeouf, Lucas Hedges, Noah Jupe, FKA twigs, Natasha Lyonne, Martin Starr - La vita di un giovane attore che lotta per trovare una riconciliazione e un punto di incontro con il padre, attraverso il cinema e i propri sogni, l’arte come forma di terapia. Da una sceneggiatura di ispirazione biografica dell’attore Shia LaBeouf.

HUSTLERS | LE RAGAZZE DI WALL STREET – BUSINESS IS BUSINESS
di Lorene Scafaria, Stati Uniti, 2019, 110’Cast: Jennifer Lopez, Constance Wu, Lili Reinhart, Julia Stiles, Cardi B, Lizzo - Destiny fa la spogliarellista per provvedere a sé stessa e alla nonna. La sua vita cambia quando fa amicizia con Ramona, stella del locale, da cui impara come conquistare il pubblico maschile  e come bisogna sfruttare piuttosto che farsi sfruttare. 

THE IRISHMAN di Martin Scorsese, Stati Uniti, 2019, 209’ Cast: Robert De Niro, Al Pacino, Joe Pesci, Harvey Keitel, Ray Romano, Bobby Cannavale, Anna Paquin, Stephen Graham.  The Irishman  racconta uno dei più grandi misteri della storia statunitense, la scomparsa del leggendario sindacalista Jimmy Hoffa, in uno straordinario viaggio attraverso i segreti del crimine organizzato e le connessioni con la politica tradizionale.


JUDY
di Rupert Goold, Regno Unito, 2019, 118’ Cast: Renée Zellweger, Jessie Buckley, Finn Wittrock, Rufus Sewell, Michael Gambon, Richard Cordery - Nell’inverno del 1968, Judy Garland arriva a Londra per esibirsi in una serie di concerti. Sono passati trent’anni da quando ha conquistato la fama con Il mago di Oz. Ma si fa comunque  travolgere da un’appassionata storia d’amore con Mickey Deans, che diventerà il suo quinto marito. Eppure Judy è una donna fragile ….


KOHTUNIK
 | YOUR HONOR     di Andres Puustusmaa, Estonia, Russia, 2019, 95’Cast: Mait Malmsten, Mart Avandi, Sakari Kuosmanen, Jaan Rekkor, Lee Trei. Dopo aver condannato una donna a una lunga reclusione, un giudice inizia a essere tallonato dal fratello di lei, che vuole convincerlo a cambiare idea sul verdetto. Tra i due uomini si scatena una guerra che porta il giudice a compiere un crimine …


IL LADRO DI GIORNI
di Guido Lombardi, Italia, 2019, 105’Cast: Riccardo Scamarcio, Massimo Popolizio, Augusto Zazzaro, Giorgio Careccia, Vanessa Scalera, Carlo Cerciello - Salvo, undici anni, vive con gli zii in Trentino. Il giorno della sua prima comunione compare inaspettatamente suo padre . Salvo lo riconosce a stento: non lo vedeva da sette anni, da quando due carabinieri lo avevano portato via dalla loro casa in Puglia. Ora uscito di prigione, dice di voler passare qualche giorno con il figlio e insieme partono per il sud. 


LE MEILLEUR RESTE À VENIR di Matthieu Delaporte, Alexandre de La Patellière, Francia, 2019, 117’ Cast: Fabrice Luchini, Patrick Bruel, Zineb Triki, Pascale Arbillot, Martina García - Arthur e César, amici di lunga data, in conseguenza di un grosso malinteso, ognuno convinto che l’altro sia in fin di vita, decidono di recuperare tutto il tempo perduto e di trascorrere insieme i giorni che verranno.

MILITARY WIVES di Peter Cattaneo, Regno Unito, 2019, 110’ Cast: Kristin Scott Thomas, Sharon Horgan, Jason Flemyng - La vita della moglie di un militare al fronte può essere ingrata,  non per Kate,  che trova la sua libertà espressiva nel canto, al punto da riuscire a convincere un gruppo di mogli nella sua stessa condizione a formare un coro: il “Military Wives Choir”, che avrà un grande successo. Ispirato a una storia vera.

MOTHERLESS BROOKLYN | MOTHERLESS BROOKLYN – I SEGRETI DI UNA CITTÀ
di Edward Norton, Stati Uniti, 2019, 144’ Cast: Edward Norton, Gugu Mbatha-Raw, Alec Baldwin, Willem Dafoe, Bruce Willis, Ethan Suplee - Negli anni ’50, a New York, Lionel Essrog, solitario investigatore privato, indaga sull’omicidio del suo mentore e unico amico. Lionel comincia a svelare segreti sui quali poggiano le sorti di tutta New York. Immergendosi in un mistero che lo porta fino alle dorate stanze del potere. 

 MYSTIFY: MICHAEL HUTCHENCE di Richard Lowenstein, Australia, 2019, 102’ | Doc | Un ritratto intimo e profondo di Michael Hutchence, leader degli INXS, personalità complessa e sensibile che con la sua voce straordinaria e la sua vita spericolata, il suo fascino e la sua sensualità, per un tempo purtroppo molto breve ha incantato il pubblico dentro e fuori dal palco. 

NOMAD. IN THE FOOTSTEPS OF BRUCE CHATWIN di Werner Herzog, Regno Unito, 2019, 85’ | Doc | Quando lo scrittore e viaggiatore Bruce Chatwin stava morendo, mandò a chiamare il suo amico Werner Herzog, chiedendogli di vedere il suo recente film sulle tribù del Sahara, e in cambio, come regalo d’addio, gli donò lo zaino che aveva portato con sé nei suoi viaggi per il mondo. 30 anni dopo, prendendo con sé lo zaino di Chatwin, Herzog compie un viaggio ispirato dalla loro comune passione che offre il ritratto di uno degli scrittori più carismatici del ’900. 

ON AIR di Manno Lanssens, Belgio, Paesi Bassi, 2019, 80’ | Doc |Bob Rugurika è il direttore di Radio Publique Africaine, la radio privata più famosa del Burundi. Giornalista, antesignano della lotta per la libertà di espressione nel suo Paese, lancia un’assidua sfida al regime, diventandone il principale avversario. Quando svela il coinvolgimento del presidente Nkurunziza nell’omicidio di tre suore italiane, finisce in prigione. Rilasciato dopo un mese, al suo ritorno è accolto da una folla entusiasta. Con l’avvicinarsi delle elezioni presidenziali, il Paese però si ritrova in un vortice di tensioni …

PAVAROTTI di Ron Howard, Stati Uniti, 2019, 114’ | Doc | Il documentario, attraverso filmati inediti e rare interviste con la famiglia e i colleghi del cantante, illustra la vita, la carriera e l’intramontabile eredità di un artista che è stato un’icona dell’opera lirica, un colosso della musica e al contempo un uomo degno di encomio e ammirazione. 

REWINDdi Sasha Joseph Neulinger, Stati Uniti, 2019, 87’ | Doc |Attraverso i suoi ricordi personali, Sasha Joseph Neulinger rilegge la sua infanzia e gli eventi che hanno infranto il suo mondo apparentemente perfetto.  Neulinger ricorda che suo padre filmava tutto, continuamente, dalle feste di compleanno, alle partite di hockey, alle vacanze. Ma, mentre ritraeva le frequenti riunioni di una famiglia affiatata, la telecamera documentava un segreto che avrebbe portato a un’infuocata tempesta mediatica, giudiziaria e soprattutto intima.

SANTA SUBITO di Alessandro Piva, Italia, 2019, 60’ | Doc | Bari, fine degli anni ‘80. Santa ha poco meno di vent’anni e come ogni ragazza custodisce sogni e apprensioni, che affida al suo diario. Nel suo cuore ardono fede cristiana e fame di vita: è ferma nel voler assecondare la sua vocazione spirituale, non prima però di aver conseguito la laurea, come ha concordato con i suoi. Qualcuno però si intromette tra Santa e le sue aspirazioni. 

RUN WITH THE HUNTED di John Swab, Stati Uniti, 2019, 93’ Cast: Michael Pitt, Ron Perlman, Dree Hemingway, Mark Boone Junior, Slaine, Sam Quartin - Un ragazzino  avendo commesso un omicidio per salvare da un’aggressione  la sua migliore amica, è costretto a fuggire dalla città in cui è nato. Scappa così nel posto più vicino, dove entra a far parte di una banda di piccoli ladri di strada e precipita nel crimine. Quando la vecchia amica si trasferisce nella stesso luogo, con un investigatore privato  si mette alla ricerca del ragazzo che le salvò la vita.

SCARY STORIES TO TELL IN THE DARK di André Øvredal, Stati Uniti, Canada, 2019, 107’
Cast: Zoe Colletti, Michael Garza, Gabriel Rush, Austin Abrams, Dean Norris, Gil Bellows, Lorraine Toussaint Nella dimora della famiglia Bellows Sarah, una ragazza che cela terribili segreti, ha trasformato la sua travagliata esistenza in una serie di storie spaventose, scritte in un libro. Storie che diventano fin troppo realistiche per un gruppo di giovani che andranno alla scoperta della sua terrificante casa … 

TANTAS ALMAS | VALLEY OF SOULS  di Nicolás Rincón Gille, Colombia, Belgio, Brasile, Francia, 2019, 137’ Cast: José Arley de Jesús Carvallido Lobo - Colombia, sulle sponde del fiume Magdalena, 2002. José rientra nella sua casa in mezzo alla giungla  e scopre che le forze paramilitari hanno ucciso i suoi due figli e gettato i loro corpi nel fiume. José inizia un viaggio solitario per recuperare i corpi e dare loro una degna sepoltura. 

TROIS JOURS ET UNE VIE di Nicolas Boukhrief, Francia, Belgio, 2019, 120’
Cast: Sandrine Bonnaire, Pablo Pauly, Charles Berling, Philippe Torreton, Margot Bancilhon, Jeremy Senez  - Foresta delle Ardenne belghe. In un piccolo e ameno villaggio dove tutti si conoscono, tre tragici avvenimenti cambiano per sempre la vita del giovane Antoine: la morte dell’intrepido cane dei suoi vicini, la misteriosa scomparsa del piccolo Rémi e la “tempesta del secolo”. 

VRBA | WILLOW          di Milcho Manchevski, Macedonia, Ungheria, Belgio, Albania, 2019, 101’
Cast: Sara Klimoska, Natalija Teodosieva, Kamka Tocinovski, Nikola Risteski, Nenad Nacev, Petar Caranovic, Ratka Radmanovic, Petar Mircevski - Tre storie. In Macedonia, una donna anziana si offre di aiutare una coppia che non riesce a concepire,. Un tassista investe un uomo in strada e aspetta la polizia sotto la pioggia. Rodna commossa gli offre un ombrello. Tre anni dopo i due sono sposati. Incinta di due gemelli, Rodna scopre che uno dei due nascerà deforme. Il marito è contrario all’aborto, e lei si trova davanti a una scelta difficile mentre sua sorella ha adottato un bambino che un giorno sparisce.

WAVES di Trey Edward Shults, Stati Uniti, 2019, 135’ Cast: Kelvin Harrison Jr., Taylor Russell, Sterling K. Brown, Renée Elise Goldsberry, Lucas Hedges, Alexa Demie - L’avvenire si prospetta luminoso per Tyler, giovane afroamericano che sembra avere ciò di cui ha bisogno.  Nella squadra di wrestling del liceo, determinato a conquistare il successo e sottoposto allo stretto controllo del padre, Tyler trascorre  mattine e sere ad allenarsi. Ma nel momento in cui viene oltrepassato il limite, la vita  perfetta di Tyler mostra le prime pericolose crepe …

WESTERN STARS di Thom Zimny, Bruce Springsteen, Stati Uniti, 2019’, 83’ | Doc |
Film-documentario sull’ultimo album omonimo di Bruce Springsteen che offrirà ai fan l’opportunità di vedere il Boss eseguire tutti i tredici brani che lo compongono. 

WHERE’S MY ROY COHN?   di Matt Tyrnauer, Stati Uniti, 2019, 97’ | Doc |
Congegnato come un thriller, il documentario svela e ricostruisce le origini dell’ascesa di una destra reazionaria e violenta, rivelando come un manipolatore, scaltro e profondamente instabile abbia contribuito a plasmare l’attuale situazione degli Stati Uniti, scommettendo sul futuro di Donald J. Trump.

YOUR MUM AND DAD di Klaartje Quirijns, Paesi Bassi, 2019, 77’ | Doc |
In Cecoslovacchia, prima dello scoppio della II guerra mondiale, la madre di Michael Moskowitz lasciò casa a diciassette anni, senza sapere se avrebbe mai più rivisto la sua famiglia. Ne seguì una vita di traumi e turbe, sia per lei che per suo figlio. 

Bruna Alasia

Giornalista e scrittrice

Correlati

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Poesia

Terra poesia dei sensi

Ogni angolo di terra è poesia per gli occhi.

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

El Mimo

Mimo la protesta colorata di sogni di riscossa

Susi Ciolella - avatar Susi Ciolella

L'angolo dei classici

Opinioni

Feltrinelli.“Gli inganni di Pandora” di Eva Cantarella. Recensione

L’origine delle discriminazioni di genere nella Grecia antica.

Alessandra Rinaldi - avatar Alessandra Rinaldi

Sinergie nella «Silicon Valley italiana». A Roma un nuovo «polo aggregativo» tr…

La Formazione Professionale incontra il mondo scolastico,  imprenditoriale, ecclesiale, sindacale e politico

Greta Crea - avatar Greta Crea

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]