Venerdì, 05 Gennaio 2018 13:29

Cybersecurity: istituzioni e ricerca a confronto

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

MILANO- Al Politecnico di Milano, appuntamento dal 6 al 9 febbraio con ITASEC2018, conferenza nazionale sulla sicurezza informatica organizzata dal Laboratorio Nazionale di Cybersecurity del Consorzio Interuniversitario Nazionale per l'Informatica (Cini). Il 7 febbraio il ministro dell'Interno, Marco Minniti, interverra' sullo stato dell'arte della cybersecurity in Italia.

Il ministro della Difesa, Roberta Pinotti, il giorno successivo fara' il punto sul tema dell'alleanza tra ricerca, difesa e cybersecurity. Tra i partecipanti alla conferenza anche il prefetto Alessandro Pansa (Direttore Generale del Dipartimento delle informazioni per la sicurezza) e Antonello Soro (Garante Privacy). La conferenza sara' aperta il 6 febbraio dalla presentazione del libro bianco "Il futuro della cybersecurity in Italia: Ambiti Progettuali Strategici", curato da Roberto Baldoni (direttore del Laboratorio Nazionale di Cybersecurity), Rocco De Nicola (IMT di Lucca), Paolo Prinetto (Politecnico di Torino, presidente del CINI). Scritto da oltre 150 docenti e ricercatori universitari, il volume raccoglie punto di vista della comunita' scientifica sull'importanza di perseguire una politica di gestione della minaccia cyber derivante dal processo di trasformazione digitale. Nel corso di ITASEC2018, ricercatori e professionisti provenienti dal mondo accademico, industriale e governativo faranno il punto sulla cybersecurity in 10 sessioni scientifiche (dedicate anche a voto elettronico, privacy e malware). Una sessione speciale e' dedicata alla crittografia quantistica. Previsto anche l'intervento della Commissione Europea e 7 incontri su cybercrime, GDPR, Industry 4.0, futuro della cybersecurity. In programma anche 9 tutorial su blockchain, crittografia e sicurezza dei sistemi industriali. L'appuntamento ospita inoltre una sezione dedicata ai prototipi sviluppati da industrie, centri di ricerca e universita' e alcune sessioni speciali sulle startup nazionali di cybersecurity e sulle comunita' di hacking. ITASEC2018 e' organizzato dal Laboratorio Nazionale di Cybersecurity, un progetto a cui lavorano 40 universita' pubbliche e private nazionali e cinque centri di ricerca (500 ricercatori impegnati). Obiettivo del Laboratorio e' mettere a sistema le eccellenze della ricerca cyber in Italia e offrire alle istituzioni il proprio contributo per mettere in sicurezza il cyberspazio del Paese. Tra le iniziative, oltre a ITASEC, la redazione del Libro Bianco sulla Cybersecurity e la Cyberchallenge, percorso formativo e di selezione dei migliori talenti italiani tra i 16 e i 22 anni nel campo della cybersecurity.

bianco.png