Sabato, 01 Dicembre 2012 09:37

Sci.Coppa del Mondo. Innerhofer trionfa a Beaver Creek

Scritto da

ROMA — Prima vittoria in stagione per l'azzurro Christof Innerhofer che vince in discesa a Beaver Creek, chiudendo davanti al campione norvegese Svindal.

UOMINI — Per l'atleta altoatesino - campione del mondo in carica di supergigante e medaglia di bronzo in discesa - si tratta della quarta vittoria in carriera, prima in questa seconda discesa della nuova stagione della coppa del mondo. In Colorado, sulla Birds of Prey, Innerhofer precede tutti dando dimostrazione che forse il peggio è passato, mal di schiena incluso.

 

In ritardo solo al primo intermedio di 13 centesimi, Christof ha poi fatto una gara in 'discesa' - scusate il gioco di parole - pulita e precisa. Dopo i primi 26 secondi di gara ha schiacciato il piede sull'acceleratore ed è andato ad incrementare pian piano il suo vantaggio fino ad arrivare al traguardo con ben 87 centesimi sull'altleta che fino a quel momento aveva il miglior tempo, l'austriaco Georg Streitberger.

Innerhofer ha poi chiuso la sua prova con il tempo di 1'41"69, precedendo alla fine Svindal (sbaglia la linea nella esse che precede il secondo intermedio che gli costa la gara) di 23 centesimil (1'41"92) e l'altro norvegese Jansrud di 50 (1'42"19). Peccato per l'altro azzurro Dominik Paris che sfiora il podio e chiude 5° in 1'42"54, dietro l'austriaco Scheiber. Non male anche Peter Fill, 8° in 1'42"62.

 

Felicità alle stelle per l'azzurro che a fine gara ha dichiarato che non pensava nemmeno lui di poter arrivare ad un risultato così importante. Ha poi aggiunto che ha chiuso gli occhi e ha deciso di assumersi tutti i rischi, conscio del fatto che questa era solo una gara e che ce ne saranno altre ancora. ''Quando mi sono trovato in pista mi sono sentito libero, veloce e solido'', ha affermato Christof, solido come il sogno che si è trasformato in realtà.

Oggi si replica in Colorado sulla Birds of Prey con un SuperG alle ore 19 italiane.

DONNE — Nel Circo Rosa è Lindsey Vonn a vincere la prima discesa libera stagionale. Dopo i problemi intestinali che l'hanno fortemente condizionata nelle prime uscite, non poteva fallire sulla pista canadese di Lake Louise dove, su questa pista, la statunitense ha già portato a casa 11 vittorie.

La Vonn ha chiuso la sua gara con un vantaggio di 1'73 sulla compagna di squadra Stacey Cook (per lei primo podio in Coppa del Mondo) e di 1'74 su Maria Riesch e Tina Weirather terze a pari merito.

Prima delle azzurre è stata Daniela Merighetti, settima a 1"90, poi Elena Fanchini 19ª, Francesca Marsaglia 24ª e Verena Stuffer 26ª. 

Oggi alle 20.30 un'altra discesa libera sempre a Lake Louise.

Paolo Natale

Giornalista pubblicista

Collaboratore per Book Moda Magazine

Collaboratore per Top Time Magazine

Dottore in Scienze della Comunicazione

www.dazebaonews.it

bianco.png