Martedì, 27 Maggio 2014 18:56

Michelangelo ai Musei Capitolini. Una mostra unica a 450 anni dalla morte

Scritto da
Vota questo articolo
(1 Vota)

ROMA - 450 anni fa, precisamente il 18 febbraio 1564, moriva a Roma Michelangelo Buonarroti. In occasione di questo anniversario, il 27 maggio, ha inizio la mostra “Michelangelo” che si terrà nei Musei Capitolini in Campidoglio e che durerà fino al 14 settembre di quest’anno.

La famosa piazza, creazione artistica del genio michelangiolesco, ospiterà 150 opere d’arte, tra le quali ben 70 riportanti la pregiata firma dell’artista toscano e provenienti da istituzioni culturali italiane e straniere, quali: la casa di Buonarroti, gli Uffizi di Firenze, i Musei Vaticani e il British Museum di Londra. 

Nonostante le lacune lasciate dall’ovvia mancanza di alcune tra le opere più importanti e conosciute di Michelangelo, (tra tutte gli affreschi della Cappella Sistina) la mostra risulta unica nel suo genere. Infatti, per la prima volta, verranno affiancate opere d’arte, in parte inedite, in grado di dar vita ad un sintetico ma efficace panorama artistico del grande genio di Michelangelo che si è espresso con talento, non solo attraverso la pittura e la scultura, ma anche attraverso l’architettura e la poesia. Tutto questo sarà raccontato tramite un percorso costituito da nove sezioni espositive. Ad accogliere il visitatore ci sarà la Madonna della Scala, realizzata da Michelangelo a soli 15 anni, che darà il via ad un percorso di contrapposti tematici: l’antico e il moderno, la vita e la morte, le regole e la libertà, solo per citarne alcuni.

Particolarmente interessante è la presenza di numerosi bozzetti e schizzi, realizzati dall’artista durante la fase preparatoria, che mostrano come l’idea prenda via via corpo e, attraverso una graduale evoluzione creativa, porti ad un esplosione di genio e bellezza universalmente riconosciuta.  

La mostra è posta sotto l’Alto Patrocino del Presidente della Repubblica Italiana ed è promossa dall'Associazione Metamorfosi, presieduta da Pietro Folena, Roma Capitale, Assessorato alla Cultura Cretività e Promozione Artistica, Sovrintendenza Capitolina, Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo; Regione Lazio, Arcus.

bianco.png