Martedì, 08 Giugno 2021 09:50

67 Taormina Film Fest. Conduce Anna Ferzetti, apre “Boys” di Davide Ferrario

Scritto da

TAORMINA (nostro inviato) Si delineano le novità relative alla sessantasettesima edizione del Taormina Film Fest - che si terrà dal 27 giugno al 3 luglio – ed è stata resa nota la prima pellicola protagonista al Teatro Antico: l’italiano “Boys”, per la regia di Davide Ferrario.

Una premiere di sicuro interesse, con la partecipazione del cast - composto da Neri Marcorè, Giorgio Tirabassi, Giovanni Storti, Marco Paolini, Saba Anglana e Isabel Russinova - e con Mauro Pagani, creatore delle musiche e delle canzoni, che si esibirà sulle sonorità della colonna sonora del film stesso. “Boys”, i cui produttori sono Lionello Cerri e Cristiana Mainardi per Lumière & Co. con Rai Cinema - nelle sale dal l’1 luglio, con la distribuzione di Adler Entertainment - narra le vicende di quattro amici amanti della musica ma scompaginati da avvenimenti e vicissitudini, finché il fuoco dell’arte non deflagra nuovamente nelle loro esistenze, riempiendo brame e aspirazioni in maniera peculiare e personale. 

A condurre l’apertura e la serata finale sarà Anna Ferzetti, candidata quale miglior attrice non protagonista per “Domani è un altro giorno” ai David di Donatello e ai Nastri d’argento 2019. Il 15 giugno si terrà la presentazione di questa nuova edizione del Taormina Film Fest, la cui presidentessa di Giuria sarà Susanna Nicchiarelli, regista dell’acclamata “Miss Marx”, pellicola che ha ricevuto un ottimo riscontro ai recenti David di Donatello, dopo la 77ª Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia.

Il festival, con la direzione artistica composta dal tridente Francesco Alò, Alessandra De Luca e Federico Pontiggia, concepito e orchestrato dalla Videobank Spa, quest’anno dispiegherà la sua programmazione, in cooperazione con ANEC SICILIA (Associazione Nazionale Esercenti Cinema Regionale), oltre che nel Teatro Antico, in varie sale cinematografiche siciliane. 

La kermesse ha il suo manifesto nell’iconica immagine, elaborata e creata sapientemente da Ginevra Chiechio, che ritrae il bacio sulla battigia tra Deborah Kerr e Burt Lancaster, tratto dal film “Da qui all’eternità” , del 1953. La sensuale liaison dei due attori è esaltata dalla luminosità, dall’energia e dall’ardore che emergono dai colori che sprigionano passionalità, carnalità e radiosità della terra sicula. La manifestazione onora due grandissimi della cinematografia mondiale legati alla Sicilia, come il pluripremiato Burt Lancaster che fu l’indimenticato Don Fabrizio Corbera, Principe di Salina nel capolavoro , tratto dall’omonimo romanzo di Giuseppe Tomasi di Lampedusa “Il gattopardo”, portato sullo schermo nel 1963 da Luchino Visconti . E Deborah Kerr, di cui quest’anno si celebra il centesimo anniversario della nascita, già chiamata quale ospite nel 1959 proprio a Taormina e grazie a “Da qui all’eternità” e alla scena con Lancaster, ritenuta oggi tra le più sensuali della storia del cinema. Due meravigliosi pilastri della cinematografia mondiale. Vessillo di un festival che non dimentica le sue origini e si proietta verso il futuro.

Gianmaria Tesei

Attore, giornalista

www.dazebaonews.it