Lunedì, 14 Novembre 2022 10:05

“Franco Battiato – La voce del padrone” di Marco Spagnoli. Dal 28 novembre al 4 dicembre al cinema

Scritto da

ROMA – Mercoledì 9 novembre si è tenuta presso il Cinema Eden la proiezione stampa del film “Franco Battiato – La voce del padrone” di Marco Spagnoli, che uscirà il 28 novembre solo al cinema, grazie alla distribuzione theatrical firmata Altre Storie e RS productions, e resterà nelle sale italiane fino al 4 dicembre.

Prodotto da RS Productions e ITsART – la piattaforma streaming dedicata all'arte e alla cultura italiana – "La Voce del Padrone" è un film che nel titolo omaggia l’omonimo disco che Battiato pubblicò nel 1981, una pietra miliare della discografia italiana, nonché il primo LP a superare il milione di copie vendute in Italia. Il film, presentato al Taormina Film Fest 2022, è un viaggio musicale nell’esperienza di Franco Battiato – sia dell’icona che dell’essere umano.

Stefano Senardi, produttore discografico e amico carissimo di Battiato – nonché coautore della pellicola – conduce lo spettatore alla scoperta della storia del cantautore attraverso immagini di repertorio, esibizioni live, le copertine più iconiche dei suoi dischi e soprattutto con le testimonianze di amici e di colleghi. Nanni Moretti racconta di come le canzoni di Battiato nei suoi film siano state molto più di un accompagnamento musicale. Caterina Caselli ha ricordato di come Giorgio Gaber le disse di aver trovato un giovane talentuoso, che si rivelò poi essere Franco Battiato.

Alice ha descritto i concerti fatti con Battiato come l’unione di due voci diverse, che insieme davano vita ad un’armonia totale. Il suo padre spirituale ha approfondito l’aspetto del forte misticismo che pervadeva il “compositore classico prestato alla musica leggera”, come ebbe occasione di definirsi egli stesso. La cantautrice siciliana Carmen Consoli, amica e collega – nonché conterranea – ha ricordato momenti di vita condivisi nella semplicità del quotidiano. Il percorso tracciato da Senardi ha un filo rosso: l’intimità. Il suo viaggio mette in luce i legami affettivi che l’Uomo ha saputo creare e coltivare nel corso della sua vita, e al contempo svela la personalità dell’Artista e il suo rapporto d’amore con la musica. “Voglio che di me resti un suono, che è la vibrazione di quello che sono”, come diceva Battiato. E in definitiva, del “transito terrestre” di un genio assoluto, quello che ci rimane è davvero un suono. 

Data di uscita: 28 novembre 2022

Paese: Italia

Regista: Marco Spagnoli

Distribuzione: AltreStorie e RS Productions

Musiche: Paolo Buonvino

Produzione: RS Productions e ITsART

bianco.png