Maurizio Arena

Maurizio Arena

Segretario generale Dircredito, sindacato delle alte professionalità

URL del sito web: http://www.dazebaonews.it

ROMA - Concluso  positivamente il confronto fra DirCredito, il sindacato rappresentativo delle alte professionalità e della dirigenza ed il Gruppo Intesa Sanpaolo relativamente agli esuberi dichiarati dall’azienda tra i dirigenti, alla vigilia della presentazione del piano industriale.

ROMA - Intesa Sanpaolo ha convocato DirCredito per un incontro che avrà per oggetto l’intenzione del Gruppo di procedere ad una forte riduzione dell’organico dei Dirigenti. Chiederemo   tutti i dettagli e le spiegazioni del caso in quanto non vorremmo trovarci di fronte all’ennesimo tentativo di scaricare sui lavoratori, perché tali sono da considerare i colleghi del middle management, le inefficienze del settore che come organizzazioni sindacali metteremo al centro dell’imminente rinnovo del CCNL. 

Martedì, 12 Marzo 2013 16:21

Banchieri con memoria e braccio corto

ROMA - Dopo aver letto che il presidente dell'Abi ha inviato una lettera ai top manager delle banche italiane per rammentare che il Fondo per il sostegno dell'occupazione nel settore del credito va alimentato anche con un contributo pari al 4% della retribuzione dei presidenti, degli amministratori e dei dirigenti apicali delle varie banche, ci viene spontaneo fare alcune considerazioni.

Domenica, 28 Ottobre 2012 14:47

E' l'ora di alzare la voce

ROMA - Ormai non passa giorno che la corruzione, la truffa, il peculato e la malversazione nelle loro molteplici sfumature non riempiano le pagine dei giornali nazionali.

ROMA - Fermare l'appiattimento professionale e itagli indiscriminati. E' questo il nocciolo della questione emerso oggi all’incontro tenutosi oggi a Palazzo Altieri tra l’Associazione Bancaria Italiana e i sindacati del credito, a cui erano presenti anche i segretari generali confederali di CGIL, CISL, UIl e UGL.

Mercoledì, 25 Luglio 2012 16:59

L’estate calda dei bancari

L'estate che stiamo attraversando verrà sicuramente ricordata come uno dei periodi più travagliati e confusi che il nostro Paese abbia mai vissuto dal secondo dopoguerra ad oggi.

ROMA - Il piano industriale presentato  dal gruppo  MPS  ci sembra  del tutto inadeguato per affrontare in modo  efficace  la situazione di crisi del  Gruppo  che riteniamo debba essere  risolta non certo con una politica di tagli indiscriminati, ma con un vero e proprio progetto industriale, mirato alla crescita ed al rilancio.