Martedì, 24 Marzo 2015 18:10

Paolo Veneziani: la pittura che supera la realtà

Scritto da

ROMA - Può la pittura superare la realtà? Può il gesto pittorico attraverso l’impegno, il lavoro costante reinterpretare il quotidiano e trasformarlo attraverso l’uso sapiente del colore? Secondo Paolo Veneziani è possibile e il suo sogno è quello di rendere autentica su tela una visione che passa solo attraverso la mente dell’osservatore.

La sua opera è essenziale, diretta, romantica, carica di pathos e va diretta al cuore dello spettatore che diventa partecipe del suo gioco cromatico senza scadere nel piatto sentimentalismo; in lui la tavolozza è un arcobaleno di colori che stordisce e travolge i cuori riempiendo gli animi di nuove sensazioni.

L’artista opera una forma di prelievo dell’immagine dal vero, modellandola con i suoi colori, con i giochi di luce e ci restituisce una realtà nuova, vivificata, dove la distanza tra il vero e l’opera si annulla: l’immagine si materializza su tela, si fa indipendente, prende forma autonoma.

Il pittore penetra il paesaggio che dipinge, ne entra a farne parte. Con i suoi strumenti, pennelli, spatola, tubi di colore, l’artista dipinge il suo quadro che si fa poesia, passione, sogno.  E in questo sogno ritroviamo un tempo perduto dove poterci immergere, dove lasciarci andare dal suo fluire lento e inesorabile.

La narrazione si fa continua, placida, come lo scorrere di un fiume e il pittore racconta la sua passione, le sue illusioni attraverso i gesti sapienti delle sue pennellate, l’uso meditato del colore. La mano dell’artista ricompone in modo nuovo il vero rendendolo ancora più autentico attraverso le ampie velature cromatiche.

I quadri si fanno autonomi e parlano, raccontano essi stessi il paesaggio che rappresentano, lanciando un messaggio che è semplice, percepibile da tutti e che privo di complicati intrecci. Il colore si fa alchimia, prodotto di una sapiente tecnica da maestro pittore di altri tempi.

Correlati

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Poesia

Il passato è nei sogni

Il passato non passa ci si inciampa sempre.

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

Amore Illusione

L’amore illusione... possederlo farlo nostro!

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

Speech Art

La cultura dentro e fuori l’Accademia. Intervista a Julia Draganović

Abbiamo incontrato la neodirettrice di Villa Massimo, Accademia tedesca a Roma. Con lei abbiamo parlato di promozione culturale, del senso della Istituzione che guida e di come la cultura sia...

   Federica La Paglia   - avatar Federica La Paglia

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

Opinioni

"Le parole ribelli" di Susi Ciolella. Recensione

Strofe precise che pesano come pietre ma che trasudano di grande umanità. Sono quelle di Susi Ciolella che esce con il suo secondo libro di poesie, dal titolo “Le parole ribelli”...

Sara De Leonardis - avatar Sara De Leonardis

Vaccini Genetici: Una tecnologia da tenere d'occhio

La rivista di divulgazione "Scientific American" ha incluso i vaccini genetici nelle "Dieci tecnologie da tenere d'occhio". La ricerca di nuove strategie di vaccinazione deve tenere in considerazione non solo l'efficacia...

Erika Salvatori - avatar Erika Salvatori

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]